Silenti sensazioni di Antonietta Caramanico

04.06.2014 21:00

Scruto la mia Anima,
ascolto, in silenzio,
il "picchiettare"
del sangue 
che attraversa il mio corpo,
un lampo mi riporta
ad assopite sensazioni.
Riaffiorano alla mente immagini
di un' infanzia
vissuta nella più intima
e
nascosta
"stanza" del cuore.
Al lume di un libro
mai finito di leggere,
accendo le fiaccole dell'innocenza.
Sono immersa,
profondamente rapita,
da silenti sensazioni.
Dò un fuggivo sguardo
all'innocenza

si riapre quel libro.
Voglia,
tanta voglia di finirlo di leggere.
Un foglio bianco
si presenta ai miei occhi,
e
il pennino della purezza 
inizia a scrivere...
...scrive....