Qualcuno e nessuno di Anna Collini

30.05.2014 00:26

Leon Wyczółkowskii, "Primavera a Gościeradz" (1933)

 

Sono un qualunque qualcuno
che attraversa la vita,
mangiandola a grossi bocconi
mastico mentre
riempo fogli con penne colorate
e
la digerisco, oltre la vita
intanto che sono li
un vitale vento stagionale
volta le pagine,
lo sguardo mio dall'altra parte
vede...nessuno...