Parole al vento di Giorgio Bisignano

17.06.2014 11:29

Parole al vento

Sudici stracci,
agitati al vento,
bandiere senza patria,

svettano, tracimano
sangue e sudore,
nei pensieri caotici
in putrefazione.

Nei silenzi che precedono
il tormento.

Mute sentenze,
avventate e fiacche,
da cinico foriero,
falene in una notte buia.
Apogeo di culto,
che tutto sa e nullo smuove.

L’alitar d’un rospo,
in mezzo alla foschia,
flagella l’aria.
Viscida lingua,
cattura morte,
all’ombra del fossato.

La vita è breve
entro la palude.