MUSICANDO CON LE PAROLE "EMOZIONI" di Palma Mingozzi

12.06.2014 02:13

Io l'avrei chiamata Amore

Se poi distesa
Ad aspettare una sorpresa
Guardandola negl'occhi
Pieno fiume di frantumi desideri
Son solo sogni giovani
Distesi su di un prato profumato
Accarezzandosi labbra al fiato
Mordendo la parola
Che lacrima dal viso ha colorato
Dentro il suo peccato

Io l'avrei chiamata amore

Da lontano la collina
Diventa ogni cosa divina
Fragile anime che
Rubano aria alle nuvole
Teneri amanti abbandonati al sole
Restar per non morire?
È l'emozione da via alla convinzione
Hai ragione
Io l'avrei chiamata amore

La rosa è sempre aperto al mattino
Ricordandosi il suo destino
Da un senso alle mie parole
Nella mia mente c'eri solo tu
Ed il ricordo
L'emozione eri tu.Io l'avrei chiamata Amore

Se poi distesa
Ad aspettare una sorpresa
Guardandola negl'occhi
Pieno fiume di frantumi desideri
Son solo sogni giovani
Distesi su di un prato profumato
Accarezzandosi labbra al fiato
Mordendo la parola
Che lacrima dal viso ha colorato
Dentro il suo peccato

Io l'avrei chiamata amore

Da lontano la collina
Diventa ogni cosa divina
Fragile anime che
Rubano aria alle nuvole
Teneri amanti abbandonati al sole
Restar per non morire?
È l'emozione da via alla convinzione
Hai ragione
Io l'avrei chiamata amore

La rosa è sempre aperto al mattino
Ricordandosi il suo destino
Da un senso alle mie parole
Nella mia mente c'eri solo tu
Ed il ricordo
L'emozione eri tu.