Chissà perchè! di Marisa Linn

23.05.2014 14:13

Perchè mi porti nella distesa sconfinata dell'anima
nel tempo che mi vede danzare dentro l'orizzonte
in crateri ormai spenti e a piedi nudi sulla neve ?
Le orme sulla sabbia raccontano di quando fui vento
e i fondali marini hanno preso i miei colori ed il pianto.
Respiro brulle zolle sostando sulle rocce dell'inganno
e tra le braccia cullo un'aquila per poi farla volare
frugo tra radici la malvagità quando cadono le foglie 
mentre ciottoli nel ruscello urlano chè non vedono sole.
Sarà la musica della luce o il suono di una fiamma
o solo un pensiero che mi ricorda te raccontandomi
la differenza tra un uomo onesto e chi crede d'esserlo.