2° POESIA A TEMA "PROFUMI E SAPORI... LA MIA TERRA" di Ignazia Maria Angileri

17.06.2014 00:51

https://tuttoggi.info/wp-content/uploads/2014/03/dinner_flowers_paradiso_rimini1_large.jpg

Dalla mia terra partire ,
Per me e`come morire.
Non essere piu` svegliata al mattino,
Dal canto di un uccellino.
Con il sole che entra da una finestra,
Invitante come una festa.
Imponente ad alzarti t`incide,
E subito salti in piedi.
Apri la porta e come per magia,
Quell`aria fresca ti mette allegria.
Come d`incanto ,
La voce si commuta in un dolce canto.
All'orizzonte la vista di un mare
Azzurro raggiante,
Emana un profumo fresco jodante.
Mentre il sole nel cielo e`già` alto,
Il mattino e` volato in un salto.
Si accingono ad arrivare le ore pomeridiane.
Sempre calde calme e serene,
Mentre riposi rive di tutte le scene.
Dal sole sfavillante e cocente,
E l` avvolgere vento spettinante.
Profumi inebriante,
Che ti stordiscono la mente.
E leggera ti sembra volare improvvisamente.
Per assistere a meravigliosi tramonti,
Dai rossi colori come grandi ingenti.
E guardar poi la sera che cala,
E riaddormentarsi con il canto di una cicala.
Dolcemente riposare
E dai sogni lasciarsi cullare.