1° POESIA A TEMA "LA LUNA" di Angela Bruno

30.05.2014 02:34

Se potessi arrivare sulla luna

e prenderne uno spicchio/ anche piccolo,

vorrei portarlo ai piedi di tante persone,

che giorno per giorno lottano per sopravvivere:

Sono tante le persone che si alzano al mattino

e non sanno se arrivano fino a sera.

Per un anno intero venni in oncologia,

tutte le sere per regalarti il mio sorriso ed uno spicchio di luna,

non ero io a farti coraggio/tu, con le tue dolci parole. 

Ricordo la sera dell'otto marzo

" Festa della donna "....Io e te, 

ci si guardava negli occhi come due innamorati, 

mi fissavi intensamente ed io,

per non piangere, 

distoglievo lo sguardo facendo finta

che si era slacciata una scarpa. 

Non potevo fissarti negli occhi,

non volevo che leggessi la mia tristezza e per sdrammatizzare,

cercavo di raccontarti una barzelletta allegra, ma

tu m'interrompevi dicendomi:

Ma......Questa te l'ho raccontata io! 

Adesso sono qua a parlare di te:

Tu dolce creatura sei venuta sulla terra come un Angelo,

sei rimasta al mio fianco/quando:

La tristezza s'impossessava del mio sorriso.

Accanto a me giorno per giorno.

Non contavamo le ore i nostri sguardi

non guardavano le lancette dell' orologio 

il tempo scorreva e noi,

a raccontarci i problemi e le piccole gioie. 

All' improvviso un mattino non ti trovai....

Ti cerco ancora adesso...

Sento i tuoi passi dietro di me,

odo nitida la tua voce, 

sento sfiorarmi delicatamente con una carezza una guancia,

col tuo fiato m'asciughi una lacrima.

Tornare indietro è impossibile.... 

Ricordarti è la gioia più grande che mi è rimasta.

Ti voglio bene ovunque tu sia mia dolce amica.