Libertà di scegliere di Meluccia Stella

14.05.2014 03:03

Trionfa il suono
come un fiore si apre verso la libertà,
si veste di canzone 
e dona la soffice Parola,
ove il Colore diventa vento d'Oriente,
si apre come un coriandolo.
A volte vedo il Mare come potenza per la vita
vedo Gabbiani che aprono le Ali al Cielo,
poi ascolto il fruscio del suono, 
come ombra diventa Oceano alla mia vita,
sento la Libertà di cantare al mio Cielo.
Pare un bel canto che nasce dalla mia Anima 
e come corolle si vestono di sale 
perché oltre che al pensiero 
un Rumore si apre veramente 
nel mio grande sogno vivente.
Già sono come un piccolo seme 
nasco come un violino 
per poter dire al Mondo
che la vita va oltre un pensiero finito,
che ogni volontà si apre alla ragione, 
che ogni poesia fa festa col Mare della propria vita 
e nulla importa se vi sentite persi,
perché un giorno il Mare toccherà la vostra vita 
e solo allora capirete che non serve pensare al passato
ma solamente alla vita che funge da scultore 
per scorporare le vere pietre dentro il vostro sentiero.
Solo allora capirete che non c'é gioia superiore
che possa abbattere il vostro Amore 
e che in ogni vita c'é la superiorità dell'Essere 
che vi conduce alla Rinascita del vostro vero Sentimento.
Non serve oltrepassare una barriera corallina 
per vedere i Colori della vita,
ciò che serve é vedere se stessi 
nel Mondo dei vostri pensieri 
che posano al vostro io 
la Libertà di scegliere se cadere 
o avere la forza di superare il Mare 
pensando che sia acqua pura 
per poter entrare in Sintonia col l'Essere Divino 
che c'é dentro ogni persona 
che decide di essere Migliore di Ieri!