Amore Virtuale di Mario Italo Fucile

17.05.2014 01:46

Amore è sempre amore, nasce da un’illusione. 
Da un’idea errata da un sogno, da grande confusione.
Nella mente di ognuno che sia uomo o donna. 
Si sogna una fiaba, un avvenire irreale.

Questo accade molto spesso nella vita normale. 
Figuriamoci in quella virtuale 
Ci si accorge dopo anni d’avere al tuo fianco. 
Una persona che hai amato in modo assai franco.

Ma per tutta la vita come spesso avviene, si usa il potere. 
Ognuno dei due cerca errando d’imporre il suo vedere 
Si parla tanto d’amore, di abbracci di dolci carezze. 
di condivisioni e di future certezze 

Sì, esisteranno pur coppie apparentemente affiatate. 
Unioni di fatto con un rapporto sereno 
Ma sono rare, sono quelle che le realtà le hanno accettate.
Rispettando il ruolo ad ambi dovuto 
Senza sull’altro conquistare terreno.

Lo stato di conflitto nella coppia è cosa normale
Non si pensa di certo di farsi del male 
Si è certi soltanto d’avere ragione 
O che il tuo uomo ti tenga in prigione. 

Solo i figli o altri motivi che in questo caso tengono uniti.
Problemi economici, malattie gravi e tradimenti 
Probabilmente in questo caso rimarranno impuniti.
Solo famiglie unite da forti valori, riusciranno a superare 
Questi momenti.

Nel mondo virtuale ci si ama ci si perde e ci si ritrova.
Non ci si può guardare nel viso ma a capire l’altro,
Attraverso i suoi scritti ci si prova.

Eppure il vero amore, si può anche trovare. 
Bisogna capire, aver pazienza dialogare e aspettare.
Alle volte ti chiedi è lì la vedo, ne scorgo la luce. 
Perché non fa un cenno, un sorriso sì che fra le sue braccia. 
Poi mi conduce? 

Ma l’amore c’è esiste è quello più forte è cerebrale. 
Tutti alla fine sono lì per trovarlo
È divenuto sul web un nuovo tarlo. 
Cercano quel principe per tornare a sognare. 
Perché la vita è troppo formale.

Si vuole qualcuno che ti stia vicino che possa, 
come capita, dietro uno schermo. 
Confessare tutto di sé cosa che non avviene in questo inferno.
Il vetro di un pc o di un cellulare 
Nasconde i tabù e ti fa confessare 
Allora ti senti all’altro molto vicino,
Hai perso la maschera e sei tornato bambino.

E se ci sono segni evidenti, esigenze infantili. 
Richiami profondi e motivazioni inconsce 
Non ci fai caso siamo bambini e frequentiamo gli asili.
Si dice che ognuno di noi è controverso 
E siamo felici d’aver trovato un partner diverso.
Perché di questo magnifico sentimento è fatto l’intero universo.

E IO AMO AMARE ED ESSERE AMATO. DA UNA DONNA CHE AMA IL CREATO.
Amore è sempre amore, nasce da un’illusione. 

Da un’idea errata da un sogno, da grande confusione.
Nella mente di ognuno che sia uomo o donna. 
Si sogna una fiaba, un avvenire irreale.

Questo accade molto spesso nella vita normale. 
Figuriamoci in quella virtuale 
Ci si accorge dopo anni d’avere al tuo fianco. 
Una persona che hai amato in modo assai franco.

Ma per tutta la vita come spesso avviene, si usa il potere. 
Ognuno dei due cerca errando d’imporre il suo vedere 
Si parla tanto d’amore, di abbracci di dolci carezze. 
di condivisioni e di future certezze 

Sì, esisteranno pur coppie apparentemente affiatate. 
Unioni di fatto con un rapporto sereno 
Ma sono rare, sono quelle che le realtà le hanno accettate.
Rispettando il ruolo ad ambi dovuto 
Senza sull’altro conquistare terreno.

Lo stato di conflitto nella coppia è cosa normale
Non si pensa di certo di farsi del male 
Si è certi soltanto d’avere ragione 
O che il tuo uomo ti tenga in prigione. 

Solo i figli o altri motivi che in questo caso tengono uniti.
Problemi economici, malattie gravi e tradimenti 
Probabilmente in questo caso rimarranno impuniti.
Solo famiglie unite da forti valori, riusciranno a superare 
Questi momenti.

Nel mondo virtuale ci si ama ci si perde e ci si ritrova.
Non ci si può guardare nel viso ma a capire l’altro,
Attraverso i suoi scritti ci si prova.

Eppure il vero amore, si può anche trovare. 
Bisogna capire, aver pazienza dialogare e aspettare.
Alle volte ti chiedi è lì la vedo, ne scorgo la luce. 
Perché non fa un cenno, un sorriso sì che fra le sue braccia. 
Poi mi conduce? 

Ma l’amore c’è esiste è quello più forte è cerebrale. 
Tutti alla fine sono lì per trovarlo
È divenuto sul web un nuovo tarlo. 
Cercano quel principe per tornare a sognare. 
Perché la vita è troppo formale.

Si vuole qualcuno che ti stia vicino che possa, 
come capita, dietro uno schermo. 
Confessare tutto di sé cosa che non avviene in questo inferno.
Il vetro di un pc o di un cellulare 
Nasconde i tabù e ti fa confessare 
Allora ti senti all’altro molto vicino,
Hai perso la maschera e sei tornato bambino.

E se ci sono segni evidenti, esigenze infantili. 
Richiami profondi e motivazioni inconsce 
Non ci fai caso siamo bambini e frequentiamo gli asili.
Si dice che ognuno di noi è controverso 
E siamo felici d’aver trovato un partner diverso.
Perché di questo magnifico sentimento è fatto l’intero universo.

E IO AMO AMARE ED ESSERE AMATO. DA UNA DONNA CHE AMA IL CREATO.